aziedna-ospedaliera-regione-lazioonlus--paziente-sicuroSeminario interattivo
“Paziente sicuro in Ospedale”

Roma,venerdì 12 e sabato 13 giugno 2015
Sala Folchi – Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata
con il patrocinio della Regione Lazio

clicca qui per leggere l’articolo del presidente Prof. Alessandro Boccanelli

Progetto

Il Seminario “Paziente sicuro in Ospedale” nasce con l’obiettivo di passare in rassegna e discutere gli aspetti critici che condizionano la sicurezza del paziente ricoverato in Ospedale e proporre soluzioni a queste criticità.
Viene chiarito, in maniera semplice ma completa, in cosa consista il Clinical Risk Management, quali scopi abbia, attraverso quali strumenti si possa realizzare.
Vengono toccati aspetti particolari come la cartella clinica, il carrello delle emergenze, il foglio di terapia, le consegne, l’addestramento del personale, la condivisione dei percorsi.
Vengono fatte emergere le differenze tra il risk management e gli aspetti medico legali, sovente confuse da chi affronta tale problematica.
La metodologia principale per la correzione dell’errore è rappresentata dalla sua valutazione critica collegiale,con l’ indicazione delle cause e dei possibili rimedi.

Comitato Scientifico

Stefano Pompili, Direttore Sanitario Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata,Roma

Alessandro Boccanelli, Presidente Associazione Salute e Società Onlus

Flori Degrassi, Direttore Generale Salute e Integrazione Socio Sanitaria, Regione Lazio

Franco D’Ignazio, Risk Manager Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

Teresa Petrangolini,Consigliere Regione Lazio

Vittorio Chinni, Risk Manager Roma D

Italo Partenza, Avvocato,Studio Legale Boglione

Egidio Sesti, Risk Manager Roma B

Antonello Silvestri, Risk Manager San Camillo

Cristina Matranga, Direttore UOC Controllo di Gestione ASL RME e Referente Regione Lazio del Comitato Interregionale Rischio Clinico

Luigi Marsella, Risk Manager PTV

Lorena Martini, INMI- Istituto Nazionale Malattie Infettive

Maddalena Quintili,Risk Manager Roma E

Anna Santa Guzzo, Risk Manager Policlinico Umberto I

Riccardo Tartaglia, Direttore del Centro Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente della regione Toscana e coordinatore del Comitato Tecnico delle Regioni e delle Provincie Autonome per la sicurezza delle cure

Giuseppe Scaramuzza, esperto Advocacy e Attivismo civico

Struttura e metodologia culturale del Seminario

La struttura del Congresso tradizionale è caratterizzata da un passaggio di informazioni verticale in cui i partecipanti sono soggetti passivi di apprendimento. Per un più proficuo scambio di esperienze e di dati scientifici , è invece utile rendere attore dell’evento scientifico il numero più vasto possibile di soggetti. A questo scopo l’incontro su “Paziente sicuro in Ospedale ” è stato strutturato secondo un metodo interattivo di scambio delle informazioni scientifiche, già sperimentato in passato con ottimi risultati.

Tale metodo è costituito fondamentalmente da due fasi di apprendimento:

A. Fase propedeutica individuale. Tale fase prevede l’invio a domicilio, a tutti i partecipanti, di materiale culturale bibliografico aggiornato sugli argomenti che verranno successivamente svolti durante il Seminario (Syllabus).

B. Fase collettiva interattiva. La seconda fase consisterà nella discussione sui temi proposti, i cui fondamenti sono già stati appresi ed elaborati dai partecipanti nella fase propedeutica individuale. Questa fase prevede l’incontro tra un gruppo di coordinatori particolarmente esperti delle tematiche specifiche del Seminario e un numero di circa 80 discussant, rappresentanti delle maggiori istituzioni del territorio nazionale e regionale .

Il Seminario sarà articolato in 4 gruppi di lavoro corrispondenti ai Temi previsti dal programma; i gruppi saranno coordinati da moderatori fissi per ciascun Tema mentre gli altri partecipanti ruoteranno secondo uno schema casuale in modo da partecipare a tutte le sessioni incontrando interlocutori sempre diversi.

Ciascuna seduta di lavoro si articolerà in una brevissima relazione introduttiva e provocatoria tenuta dai coordinatori cui seguiranno una discussione ed una sintesi collettiva alla quale tutti i partecipanti saranno chiamati a contribuire.

Tale metodologia interattiva permetterà, pertanto, non solo di far conoscere attraverso la fase propedeutica individuale le tematiche che saranno affrontate durante i lavori , ma di confrontare successivamente le diverse esperienze e, quando possibile, di formulare più vasti programmi di studio.

TEMI DEI DUE GIORNI DI SEMINARIO INTERATTIVO

SALA A

Il ragionamento clinico, la trasparenza del contratto
Coordinatori: S. Pompili – A. Boccanelli –G.Scaramuzza

– La cartella clinica: la trasparenza delle scelte
– La cultura dell’errore e la segnalazione degli eventi avversi
– Il “contratto” con il paziente
– Il rischio clinico come bisogno di formazione

SALA B

Organizzazione della rete di sicurezza del paziente
Coordinatori : E. Sesti – L. Martini – M. Quintili

– Il rischio per pazienti di contrarre un’infezione nel corso di un episodio assistenziale: aspetto cruciale per la sicurezza del paziente, indicatore della qualità dell’assistenza e priorità di intervento.
– la sicurezza dei farmaci
– la sicurezza in camera operatoria
-rischi da sovraffollamento nel Dipartimento d’Emergenza

SALA C

La sicurezza del paziente: focus sul ruolo dei professionisti
Coordinatori : A. Silvestri – V. Chinni- A. S.Guzzo

– Discussione di tre casi clinici emblematici
– Il ruolo della Direzione Sanitaria, del Dirigente Medico, del Risk Manager e dell’Infermiere
– Il ruolo del Farmacista Ospedaliero nella centralizzazione delle preparazioni oncologiche

SALA D

Il problema visto dal cittadino
Coordinatori: L. Marsella – R. Tartaglia –I. Partenza

– La percezione dell’Ospedale
– Che cosa ci si attende
– Quando ci si arrabbia
– Come si ripara l’errore

PROGRAMMA

Clicca per scaricare il pdf del programma

Clicca per scaricare il pdf del programma

Segreteria Organizzativa
Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Roma

U.O.S. Formazione Risorse Umane
e-mail
cdefrancesco@hsangiovanni.roma.it
gputzu@hsangiovanni.roma.it
tel. 0677053465 – 3606

Associazione Salute e Società Onlus
Antonella Loprete
a.loprete23@gmail.com
335.6113776

 

 

Scarica il formato pdf della rassegna stampa Paziente sicuro in ospedale

Clicca qui per scaricare il file

Rassegna Stampa Paziente Sicuro in Ospedale

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *