Mureddu relIl 19 marzo, dalle 14,45 alle 17, si è tenuto presso l’auditorium del Palazzo dei Congressi dell’EUR a Roma un incontro divulgativo dal titolo “La salute del Cuore”, nell’ambito del Cardiorun 2015, quest’anno collegato alla manifestazione della Maratona di Roma. L’evento è stato patrocinato oltre che dall’Associazione Salute e Società, dall’ANMCO, dalla Fondazione “per il Tuo Cuore”, dall’Istituto Superiore di Sanità e dal CONI. Nel corso dell’evento presieduto dal Presidente dell’ANMCO, dott. Michele Gulizia e dal Presidente della Fondazione “Per il Tuo Cuore” prof Attilio Maseri, sono stati trattati i temi dei corretti stili di vita, in particolare l’esercizio fisico e l’alimentazione (Foto 1 locandina). L’Associazione Salute e Società è stata rappresentata dal Vicepresidente la dott.ssa Rossella Mercuri. E’ ampiamente dimostrato che una regolare attività fisica aerobica nel contesto di uno stile di vita corretto riduce in modo significativo la mortalità e la probabilità di eventi cardio-cerebrovascolari, sia in prevenzione primaria che secondaria. In aggiunta, l’esercizio fisico è in grado di ridurre l’incidenza di altre patologie, tra cui diabete, osteoporosi, depressione, e alcuni tipi di neoplasie.

L’esercizio fisico è stato definito una straordinaria terapia cardiovascolare, a bassissimo costo e con pochissimi effetti collaterali. Purtroppo, nonostante queste forti evidenze la sedentarietà rimane una diffusa abitudine nel mondo occidentale. Di pari passo, il sovrappeso e l’obesità stanno dilagando nei paesi industrializzati, Italia inclusa.

La dott.ssa Paola Nardone, del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute – CNESPS ha presentato a nome del gruppo diretto dalla dott.ssa Angela Spinelli, gli interessanti risultati del sistema di sorveglianza “OKkio alla SALUTE” , esponendo i dati allarmanti sulla consistente percentuale di bambini della scuola primaria in sovrappeso o addirittura obesa e sulle abitudini alimentare dei bambini e dei ragazzi in Italia. Il prof. Marcello Marcelli (primario di Nutrizione Clinica all’Ospedale San Giovanni- Roma) ha condotto un’interessante relazione dal titolo “Come cambia il copro e come farselo piacere” spigando l’importanza di uno stile alimentare equilibrato, libero dai falsi miti della salute e della performance fisica. Il dott. Gian Francesco Mureddu in rappresentanza dei Area Prevenzione ANMCO, ha presentato il progetto Nutriscout (Foto 2) effettuato in collaborazione con l’Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani (AGESCI) coordinati da Mauro Del Giudice, l’Associazione Salute e Società Onlus, l’Istituto Superiore di Sanità e la stessa Fondazione “per il Tuo Cuore”. Lo scopo dell’iniziativa, per ora “pilota” nel Lazio, è quello di fornire ai giovani scout consigli alimentari utili per preparare le loro “cambuse” con cibi sani (acqua e non bibite gasate e zuccherate, frutta e verdura, pasta e fagioli, giornata senza sale). La proposta nutrizionale si deve al Prof. Marcello Marcelli, nutrizionista ospedaliero romano ed è stata condivisa dall’Istituto Superiore di Sanità. All’incontro hanno inoltre partecipato il dott. Pierluigi Temporelli (Fondazione “Per il Tuo Cuore”), il dott. Massimo Uguccioni (Presidente ANMCO Lazio), La discussione è stata interessante e partecipata con domande rivolte ai relatori soprattutto dai numerosi giovani presenti.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *